IMPRENDITORE LIBERO: costruisci la tua attività online in 60 giorni

luca orlando coach_imprenditore libero

Se vuoi essere un Imprenditore libero questo è l’articolo che fa al caso tuo.

Questo articolo è rivolto a coach e professionisti che intendono costruirsi un business serio online, organizzato e ottimizzato, per poter erogare i loro servizi senza vincoli di orari e sedi fisiche, vivendo con flessibilità e maggiore tempo per se stessi.

La maggior parte delle persone vede come proibitivo costruire un business online automatizzato:

  • Non riesco a definire con chiarezza il target a cui rivolgermi
  • Non riesco a capire bene che tipo di strategia devo mettere in atto
  • Non so quale strumento sia meglio utilizzare per il mio caso specifico
  • Non ho molta dimestichezza con le materie legate al marketing e alla tecnologia

Oltre a questo si aggiunge che ormai la fuori c’è tanta fuffa e tanti guru che promettono guadagni facili e soluzioni miracolose solo per spillarti soldi ma che non portano a nessuna parte, se non ad ulteriori. perdite di tempo, denaro e frustrazione.

Ma se non hai perso la speranza e credi ancora di poter migliorare la tua vita, continua la lettura di questo articolo e ti mostrerò gli step necessari, senza fuffa, senza chiacchiere inutili e senza nessun segreto, per diventare un “Imprenditore Libero”.

In questo articolo voglio fare un po’ di chiarezza in questo mare di false notizie e confusine che non fa altro che illudere le persone e portarle fuori strada

Quello che ti mostrerò in questo articolo non conterrà nessun segreto sconosciuto o formula magica.

Questo è un articolo rivolto a chi sa che costruire un business online automatizzato e serio, richiede impegno, strategia e investimenti (tempo, denaro o entrambi a seconda della tua situazione). Lascia stare chi complica troppo le cose cercando di confonderti le idee.

Se vuoi essere un imprenditore libero, continua a leggere!

Partiamo da un concetto fondamentale:

Step zero: La strategia!

La strategia è un piano d’azione finalizzato a raggiungere un obiettivo attraverso l’utilizzo efficiente delle risorse disponibili. La strategia è un processo di pianificazione che definisce il modo in cui un’azienda, un’organizzazione o anche un individuo intende raggiungere i propri obiettivi.

Essa tiene conto della situazione attuale, delle opportunità e delle minacce presenti sul mercato, delle forze interne e delle risorse a disposizione, al fine di definire la direzione e le azioni da intraprendere per raggiungere gli obiettivi prefissati.

Senza se e senza ma, la strategia un elemento imprescindibile per QUALSIASI tipo di business, off-line e online.

Sviluppare un business senza un piano di marketing strategico è solo un desiderio che non si realizzerà mai.

Per costruire un business SERIO e basato su fondamenta SOLIDE, NON puoi non aver definito una STRATEGIA e un tuo MODELLO DI BUSINESS:


Business senza strategia o approssimativa

  • Clienti non in target che chiedono sempre le stesse cose come se fossero usciti da una fotocopiatrice
  • Prodotti e servizi per cause di forza maggiore venduti con margini risicati solo per prendere il cliente
  • Clienti che ti drenano risorse chiedendoti sempre di più
  • Essere considerati come una commodity e paragonati ai concorrenti solo col prezzo.
  • Difficoltà nel trovare collaboratori validi e motivati

Business con strategia

  • Maggior ritorno sull’investimento di denaro
  • Clienti più in target e con maggiore propensione all’acquisto
  • Meno tempo per le fasi di trattativa col cliente
  • Miglior passa parola
  • Miglioramento del tuo margine netto

Le domande da farsi sono:
Qual è il modello di business?
Come voglio guadagnare?
Qual è il problema che vado a risolvere?
Qual è il mio obiettivo strategico?
Come voglio gestire la mia lista contatti?
Come voglio vivere?
Qual è la mia giornata ideale?


Sembrano domande banali ma dalla mia esperienza di 23 anni con la mia agenzia di marketing, ti assicuro che in tantissimi casi le persone “appoggiano la scala ad un muro sbagliato”, iniziando ad investire risorse, tempo, denaro, energie in qualcosa che poi non li renderà realmente felici o non sarà realmente profittevole. Sembra banale eh? ma è proprio così.

E cosa succede quando poi lo hai comprato?

beh a quel punto uscirà un nuovo pezzettino, un nuovo funnel, un nuovo social, una nuova tecnica di marketing persuasiva, la tecnica di copy che arriva direttamente dall’esperto di turno, ecc ecc, e che grazie a questo tu finalmente ce la farai…Ti manca solo questo.

E così, in un loop che si ripete per anni, ti ritrovi a spendere soldi e denaro tra momenti di speranza e frustrazione che si alternano.

Fino ad arrivare a pensare di non essere capace e di non essere all’altezza.

E il loop si ripete, loro continuano a proporti cose che a loro dire sono risolutive, sono l’ultimo passo che devi fare prima del traguardo. Ormai ci sei…

Se non ti sei ancora dissanguato o venduto già un rene, allora ti dicono che non ti devi arrendere e devi perseguire il tuo obiettivo, perchè ormai sei all’ultima curva bla bla bla bla bla bla bla

LO SO CHE STO DICENDO COSE POLITICAMENTE SCORRETTE, MA NON SONO NATO PER PIACERE A TUTTI. I MIEI VALORI, LA MIA VISION, LA MIA COSCIENZA MI IMPONE DI DIRE AL VERITA’:


1° Step: Il tuo posizionamento

Il Posizionamento è la percezione che i consumatori hanno di te o del tuo servizio rispetto ai tuoi concorrenti.

Wikipedia dà questa definizione di “Posizionamento”, ma ad ogni modo ti consiglio vivamente di continuare a leggere il mio articolo, in cui ti spiegherò in modo molto dettagliato tutti gli step che ti servono per costruire un’attività online di successo!

Un posizionamento di successo, col tuo valore differenziante, può fare la differenza tra il successo e il fallimento di un’idea.

Il posizionamento nel mercato è quindi la percezione unica e distintiva che i consumatori hanno del tuo prodotto o servizio rispetto ai tuoi concorrenti.

Questa percezione è influenzata da fattori come la qualità del tuo servizio, della tua persona, della tua presenza online, del prezzo, del modo di comunicare. concorrenza e attrarre i consumatori.

Il posizionamento è un elemento chiave per l’imprenditore libero

Per identificare il tuo posizionamento, è importante analizzare la tua nicchia di mercato e comprendere i bisogni e i desideri dei tuoi clienti target. Questo ti aiuterà a capire come il tuo servizio può impattare con una “trasformazione” il tuo cliente.

Il tuo cliente vuole passare da una situazione attuale a una situazione ambita. Vuole una trasformazione che lo porti da un punto A ad un punto B più velocemente possibile e senza rischi.

Col tuo posizionamento, dovrai comunicare le tue unicità e le tue caratteristiche distintive. Una volta individuati questi punti, dovrai poi declinarli in tutta la tua comunicazione (sito web, social, eventi, attività di comunicazione e marketing).

Personal brand invece si riferisce all’immagine e alla reputazione di una persona, comprese le sue competenze, valori, esperienze e personalità. Il personal brand è ciò che distingue una persona dalle altre e lo rende unico.

Personal brand e il Posizionamento lavorano insieme per aiutare una persona a stabilire la propria reputazione e a differenziarsi dalla concorrenza.

Cosa accade con un forte posizionamento?Descrizione
Maggiore visibilitàUn personal brand forte e coerente aumenta la visibilità e la riconoscibilità del proprio nome e delle proprie competenze, facilitando la costruzione di relazioni e l’acquisizione di nuove opportunità di lavoro o di business.
Distinzione rispetto ai concorrentiQuando si crea un personal brand unico e distintivo, ci si differenzia dalla massa e di attirare l’attenzione sui propri punti di forza e sulla propria esperienza.
Fiducia e credibilitàUn personal brand coerente e affidabile aumenta la fiducia e la credibilità del proprio pubblico e delle opportunità di collaborazioni.
Opportunità di sviluppo professionaleUn personal brand forte e coerente attrae clienti maggiormente interessati.

2° Step: A chi ti rivolgi?

La buyer persona è una rappresentazione ideale dei tuoi clienti target, basata su dati reali e analisi del mercato.

Investire tempo nella creazione della tua buyer persona, ti permette di comprendere i bisogni, i desideri e le abitudini dei tuoi potenziali clienti, e di utilizzare queste informazioni per sviluppare una strategia di marketing e una comunicazione più efficace.

Un “Imprenditore libero” deve conoscere, per filo e per segno, il proprio cliente, le sue esigenze, le sue paure, le sfide che sta affrontando, le sue ambizioni.

La Buyer Persona si basa su dati reali e analisi del mercato. Include informazioni come età, reddito, luogo di lavoro, interessi, bisogni e caratteristiche comuni.

Una volta creata la tua Buyer Persona, potrai trarre i seguenti benefici:

  • Utilizzarla per guidare le tue decisioni di business in maniera più consapevole
  • Creare contenuti mirati
  • Personalizzare le tue strategie di vendita e di assistenza
  • Sviluppare una strategia di marketing più efficace.

Non sai da dove iniziare per creare la tua Buyer Persona? Clicca qui sotto e scarica il file con alcune domande a cui rispondere

3° Step: Il tuo prodotto

Una volta individuato il tuo posizionamento e a chi ti rivolgi, è arrivato il momento di creare il tuo “prodotto”.

Per prodotto mi riferisco a qualsiasi cosa che preveda una scambio per ottenerlo.

Possiamo racchiudere i prodotti in 3 categorie:

  • Prodotti formativi
  • Prodotti fisici
  • Prodotti intangibili

PRODOTTI INTANGIBILI
Il prodotto intangibile, al contrario, non ha una forma fisica. È un prodotto che offre un’esperienza o un servizio, come ad esempio un servizio di consulenza, un’esperienza turistica o una musica che ascolti, un servizio di ristrutturazione, atto notarile, servizio di delivery.

Questo tipo di prodotto può essere anche distribuito o erogato attraverso la rete, il telefono o altri mezzi digitali.

PRODOTTI FORMATIVI
Il prodotto formativo è un tipo di prodotto intangibile che si concentra sull’apprendimento e sulla formazione.

Questo tipo di prodotto può essere un corso online, un seminario o un programma di coaching che aiuta le persone ad acquisire nuove conoscenze o a sviluppare competenze specifiche.

Come il prodotto intangibile in generale, anche il prodotto formativo non richiede una produzione fisica e può essere distribuito attraverso la rete o altri mezzi digitali.

PRODOTTI FISICI
Il prodotto fisico è un oggetto materiale che puoi vedere, toccare e possedere, come ad esempio una penna, un vestito o un telefono cellulare. Questo tipo di prodotto richiede una produzione fisica e una distribuzione fisica per essere venduto e utilizzato.

ORA VOGLIO PARLARTI 1 MINUTO DI LEGO (Luca ma cosa c’entra l’azienda Lego col mio business online?)

La definizione di “Purpose” o “Scopo” in un business, vuole significare “alla ragione d’essere” o all’obiettivo più elevato dell’azienda oltre ai semplici profitti.

Può essere espresso come una missione o una visione che guida le decisioni e le attività dell’azienda.

Individuare lo scopo è importante per un imprenditore libero perché fornisce una direzione e una motivazione a lungo termine per l’azienda e i suoi dipendenti.

Inoltre, aiuta a distinguere l’azienda dalla concorrenza e a creare un legame più forte con i clienti, poiché questi ultimi sono sempre più propensi a sostenere aziende che condividono i loro valori e che lavorano per una causa più grande.

Avere uno scopo chiara aiuta l’imprenditore a essere libero, a prendere decisioni più coerenti e a mantenere una focus sugli obiettivi a lungo termine.

Questo può portare a una maggiore soddisfazione dei collaboratori, a una reputazione positiva e a una maggiore stabilità finanziaria a lungo termine.

Ad esempio, lo scopo (o missione) della LEGO è “Inspire and develop the builders of tomorrow”. In altre parole, la LEGO vuole ispirare e sviluppare i costruttori di domani.

Questo significa che l’azienda mira a fornire ai bambini e ai giovani la possibilità di sviluppare la loro immaginazione e creatività attraverso il gioco con i suoi prodotti, oltre a concentrarsi anche sulla promozione dell’apprendimento attraverso il gioco, incoraggiando i bambini a sperimentare, creare e costruire.

Attraverso questa missione, l’azienda spera di preparare le future generazioni a diventare costruttori e innovatori capaci di affrontare i problemi del mondo in modo creativo e costruttivo.

Un Imprenditore Libero DEVE avere chiaro il proprio scopo!


Vuoi delegare tutta la parte operativa per la costruzione concreta della tua un’attività online, liberandoti da tutti i tecnicismi? clicca QUI e scopri come fare.

4° Step: La tua casa online

Costruire la propria casa online vuol dire creare una presenza digitale che permetta di rappresentare la propria attività su Internet.

Un imprenditore, per essere libero, deve assolutamente avere una buona presenza online.

In primo luogo, è importante capire che avere una propria casa online significa creare un’identità digitale che permetta di essere riconosciuti e trovati su internet. Questo può essere costruito attraverso la creazione di un tuo sito web e dei profili social. Il tutto però non deve essere costruito fine a se stesso.

Il tuo sito web e la tua presenza online devono rappresentare la porta d’ingresso del tuo business e devono essere costruiti tenendo conto della strategia a monte dell’impianto. Questo è fondamentale. Un sito web ti deve consentire di raccogliere e analizzare dati dei potenziali clienti per sviluppare soluzioni adatte.

DEFINIZIONE DI SITO WEB: Un sito web è un insieme di pagine web collegate tra loro attraverso link (collegamenti) ipertestuali, che possono essere visualizzate utilizzando un browser web.

Per il tuo sito web assicurati di scegliere un nome di dominio che rispetti determinate caratteristiche:

  1. Breve e facile da ricordare
  2. Coerente con la tua attività e la tua immagine
  3. Facile da scrivere e pronunciare
  4. Evita abbreviazioni o termini difficili da pronunciare
  5. Che richiami il tuo personal brand/nome o un problema che risolvi

CONCETTO DI TOUCH POINT
I touch point sono tutti i punti di contatto tra te e il tuo cliente, e compongono tutti i pezzi del viaggio del cliente.

Esempi di punti di contatto:

  • Sito web
  • Canali social
  • Cameriere del ristorante
  • Segretaria all’accoglienza
  • Cassiera
  • Assistenza telefonica
  • Incontri fisici di persona
  • Incontri su Zoom
  • Email
  • Negozio fisico

In ognuna di queste fasi, il cliente ha bisogni e aspettative specifiche e vuole vivere un’esperienza positiva.

Individua i tuoi touchpoint e verifica la congruenza con ciò che vuoi comunicare.

Il tuo sito web è un touchpoint col tuo cliente

Touch point – punti di contatto tra un brand e il cliente

IL VIAGGIO DEL (TUO) CLIENTE
Il “viaggio del cliente” è l‘esperienza che una persona vive quando interagisce con un’azienda o un brand, dalla prima consapevolezza fino all’acquisto e oltre. È un percorso unico e personalizzato che ogni cliente intraprende per soddisfare un bisogno o un desiderio.

Un imprenditore libero deve conoscere il viaggio del proprio cliente.

Durante questo viaggio, il cliente incontra diverse fasi, come la ricerca d’informazioni, la valutazione delle opzioni, la decisione di acquisto e il follow-up dopo l’acquisto.

Il viaggio del cliente è importante perché aiuta a capire come si comportano i clienti e a identificare opportunità per migliorare l’esperienza del cliente.

Avere più punti di contatto col tuo cliente ti permette di sviluppare una relazioni più forte e aumentare la loro fedeltà.

5° Step: Acquisizione e fidelizzazione clienti

Ogni attività ha bisogno di clienti per sopravvivere e prosperare. Ogni imprenditore libero vuole vedere espandersi la propria rete di clienti.

L’acquisizione di nuovi clienti, come la fidelizzazione, sono attività importanti che non vanno lasciate al caso.

Fidelizzare i clienti oggi è diventato sempre più difficile. Siamo in un era in cui vi è una saturazione dell’offerta commerciale.

In questo contesto, il costo di acquisizione di un nuovo cliente è sempre più alto, ecco perché la strategia di acquisizione e fidelizzazione clienti è fondamentale per il successo del tuo business. 

Alcuni benefici che porta una strategia collaudata di acquisizione clienti 

  1. Aumento delle vendite 
  2. Crescita costante del business 
  3. Maggiore stabilità finanziaria 
  4. Aumento della visibilità del brand 
  5. Competitività sul mercato 

Di solito quando si parla di sistemi di acquisizione e fidelizzazione clienti online, la prima cosa che viene in mente è il “funnel”.

COSA INTENDO PER FUNNEL?
Un funnel per acquisire e fidelizzare clienti è un modello di marketing che descrive il percorso che un potenziale cliente compie dalla scoperta di un’azienda o di un prodotto fino all’acquisto e alla fidelizzazione. Il concetto di funnel si riferisce alla forma a imbuto, dove il numero di persone che si muovono attraverso ogni fase del percorso si riduce man mano che si avanza verso l’obiettivo finale.

Il funnel per acquisire e fidelizzare clienti è composto da diverse fasi, qui di seguito il classico AIDS+F:

  1. Awareness (Consapevolezza): Questa fase rappresenta il primo contatto che un potenziale cliente ha con l’azienda o il prodotto. In questa fase, l’obiettivo è quello di attirare l’attenzione del potenziale cliente e di farlo conoscere con l’azienda o il prodotto.
  2. Interest (Interesse): Nella fase di interesse, il potenziale cliente inizia a considerare l’azienda o il prodotto come una possibile soluzione al suo bisogno. In questa fase, l’obiettivo è quello di fornire ulteriori informazioni e di creare un rapporto di fiducia con il potenziale cliente.
  3. Desire (Desiderio): Nella fase di desiderio, il potenziale cliente ha deciso che l’azienda o il prodotto soddisfano il suo bisogno e che è interessato ad acquistarlo. In questa fase, l’obiettivo è quello di convincere il potenziale cliente ad acquistare l’azienda o il prodotto.
  4. Action (Azione): Nella fase di azione, il potenziale cliente acquista l’azienda o il prodotto. In questa fase, l’obiettivo è quello di finalizzare l’acquisto e di fornire un’esperienza di acquisto positiva al cliente.
  5. Loyalty (Fidelizzazione): Nella fase di fidelizzazione, l’obiettivo è quello di mantenere il cliente soddisfatto e fedele all’azienda o al prodotto. Questo può essere fatto attraverso la fornitura di ulteriori prodotti o servizi, la risoluzione dei problemi e la creazione di un rapporto di fiducia con il cliente.

PER RACCOGLIERE CONTATTI E FAR PROSPERARE LA TUA ATTIVITA’ HAI BISOGNO DI UN “LEAD MAGNET”
Che cosa è un lead magnet? E’ un contenuto di valore che dai in cambio al tuo prospect per mettere in pratica la cosi detta “lead generation” e cioè la generazione di contatti.

Un imprenditore libero avrà sicuramente un contenuto di valore da condividere ai propri potenziali clienti. Con i contatti che si possiedono, si impostano comunicazioni periodiche col fine di:

  • Fidelizzare i tuoi clienti
  • Trasformare il più velocemente possibile i contatti in clienti paganti

6° Step: Creare traffico verso la tua casa online

Per traffico al tuo sito web intendo il numero di visitatori che accedono al tuo sito da diversi canali, come i motori di ricerca, i social media, i link esterni, la pubblicità o le tue attività offline.

Questi visitatori possono essere potenziali clienti, clienti esistenti o semplicemente persone che navigano sul web e che possono diventare interessate al tuo prodotto o servizio. 

Il traffico al tuo sito web è importante perché per la legge dei grandi numeri, più visitatori hai, maggiori sono le possibilità di generare lead e di convertire i lead in clienti, dando per scontato che il sistema che hai costruito sia ottimizzato per “accogliere” il traffico di visitatori e non farli disperdere.

Per ottenere il massimo dal tuo traffico, è importante che il tuo sito sia ben progettato, ben ottimizzato per i motori di ricerca e che offra un’esperienza utente positiva ai tuoi visitatori.

Un imprenditore libero farà in modo di creare promozioni rivolte a un pubblico adeguato per promuovere il tuo sito in modo da creare e generare traffico di qualità. 


DIFFERENZE TRA TRAFFICO ORGANICO E A PAGAMENTO

Cosa si intende per traffico organico 

Il traffico organico si riferisce ai visitatori che accedono al tuo sito, ad esempio attraverso i motori di ricerca, come Google, senza che tu abbia pagato per il loro clic. Questi visitatori hanno cercato una parola chiave o una frase associata al tuo sito e sono stati reindirizzati al tuo sito attraverso i risultati organici dei motori di ricerca

È molto importante che un imprenditore libero conosca il concetto di traffico organico, perché rappresenta un pubblico interessato e qualificato che cerca attivamente un prodotto o un servizio simile al tuo.

Il traffico organico è gratuito e non dipende da un budget pubblicitario, il che lo rende una fonte di traffico stabile e affidabile per il tuo sito.

Per ottenere il massimo dal traffico organico, è importante che il tuo sito sia ben ottimizzato per i motori di ricerca, che utilizzi parole chiave strategiche e che fornisca un contenuto di qualità ai tuoi visitatori. La pratica di ottimizzare il tuo sito per i motori di ricerca è nota come SEO (Search Engine Optimization). 

Considera la costruzione del traffico organico come qualcosa che cresce più lentamente, ma più stabile, più duraturo e più sostenibile.

Cosa si intende per traffico a pagamento 

Il traffico a pagamento invece si riferisce ai visitatori che accedono al tuo sito attraverso annunci pubblicitari. Questi annunci possono essere visualizzati sui motori di ricerca, sui social media o su altri siti web che partecipano a una rete pubblicitaria. 

Quando si fa traffico a pagamento si ha la possibilità di raggiungere rapidamente un pubblico specifico e di aumentare la visibilità del tuo sito. Inoltre, puoi ottenere risultati misurabili in termini di clic, conversione e vendite. 

Esistono diverse opzioni per il traffico a pagamento, come la pubblicità sui motori di ricerca (come Google AdWords), la pubblicità sui social media (come Facebook Ads) e la pubblicità su altri siti web tramite reti pubblicitarie. 

In sintesi, il traffico a pagamento è il traffico che accede al tuo sito attraverso annunci pubblicitari su cui hai allocato un budget.

Considera il traffico a pagamento come qualcosa che ti permette di accelerare, ma che richiede un costante investimento economico per accedervi.

VANTAGGI E SVANTAGGI DEL TRAFFICO A PAGAMENTO

VANTAGGI

  • Rapidità nel raggiungere il pubblico target
  • Possibilità di controllare il budget pubblicitario
  • Possibilità di testare diverse strategie pubblicitarie
  • Risultati misurabili

SVANTAGGI

  • Costo elevato
  • Dipendenza dal budget pubblicitario
  • Pubblico potenzialmente meno qualificato

VANTAGGI E SVANTAGGI DEL TRAFFICO ORGANICO

VANTAGGI

  • Gratuito e stabile
  • Pubblico interessato e qualificato
  • Visibilità a lungo termine
  • Miglioramento del posizionamento sui motori di ricerca 

SVANTAGGI

  • Tempo necessario per ottenere risultati
  • Difficoltà nell’ottimizzazione per i motori di ricerca
  • Possibilità di concorrenza più elevata

Come puoi vedere, entrambi i tipi di traffico hanno i loro vantaggi e svantaggi, e la scelta tra uno o l’altro dipenderà dalle tue specifiche esigenze, dagli obiettivi di business, dal tuo budget e della tua strategia.
In ogni modo uno non esclude l’altro.


7° Step: Monitoraggio e ottimizzazione

Tutto ciò che è misurabile è migliorabile.

Il monitoraggio consiste nella raccolta e nell’analisi dei dati al fine di valutare l’efficacia della strategia e identificare eventuali opportunità di miglioramento.

I KPI (Key Performance Indicator) del marketing sono metriche utilizzate per valutare le prestazioni e il successo delle attività di marketing di un’azienda.

L’utilizzo dei KPI consente alle aziende di comprendere meglio il proprio pubblico e di ottimizzare le proprie attività di marketing in modo da ottimizzare le risorse per raggiungere i propri obiettivi.

Ci sono molti KPI di marketing diversi che possono essere utilizzati a seconda dell’obiettivo specifico dell’azienda. Alcuni esempi comuni di KPI di marketing includono il tasso di conversione, il costo per acquisizione cliente, il valore medio dell’ordine, il tasso di conversione, ecc.

Tuttavia il mio consiglio è quello di scegliere poche metriche, spesso è sufficiente monitorare e ottimizzare 3-4 metriche, non 700.

L’utilizzo dei KPI di marketing può aiutare a prendere decisioni informate e a ottimizzare gli investimenti di tempo e risorse economiche e cioè il ROI – (Return on Investment).

Il monitoraggio è uno step fondamentale, e l’imprenditore libero deve esserne a conoscenza.

FACCIAMO UN ESEMPIO PRATICO

Supponiamo di aver speso 1.000 euro per una campagna pubblicitaria che ha generato 50 nuovi clienti. Il costo per acquisizione sarebbe:

CPA = Spesa Totale / Numero di Nuovi Clienti Acquisiti CPA = 1.000 euro / 50 clienti CPA = 20 euro per cliente

In questo caso, il costo per acquisizione sarebbe di 20 euro per ogni nuovo cliente acquisito attraverso la campagna pubblicitaria. Questo KPI è importante per capire quanto stai spendendo per acquisire nuovi clienti e se il costo è sostenibile rispetto alla redditività del tuo business.

RIEPILOGO DEI 7 STEP

E’ facile realizzare il tuo business on-line automatizzato? no!
E’ fattibile? si, e oggi puoi farlo CONCRETAMENTE anche tu.
Accedi ai miei 23 anni di esperienza sul campo, per sviluppare il tuo sogno imprenditoriale e vivere finalmente lo stile di vita che desideri.

Vuoi sapere di più su come costruire concretamente e senza fuffa il tuo business online automatizzato? Clicca QUI scopri il protocollo Imprenditore Libero


Facebook
Twitter
LinkedIn

Approfondisci

Articoli correlati

Giorni
Ore
Minuti
Secondi

IL VIDEO È ANCORA DISPONIBILE:

Scopri la formula vincente per raggiungere rapidamente i tuoi obiettivi e bilanciare vita privata e lavoro.

Unisciti agli altri imprenditori e professionisti